• Sáb. Jul 13th, 2024

-> Noticias de futbol internacional

The Athletic


Non sono i numeri che contano, quelli che definiranno l’eredità del Liverpool, ma a marzo sono state archiviate in silenzio le cifre che hanno contribuito a illustrare il valore di Mohamed Salah sotto una luce diversa.

I conti annuali di Salah UK Commercial Limited, la società responsabile della gestione di una fetta delle entrate fuori campo dell’attaccante nel paese che ha chiamato casa dal 2017, hanno presentato un’istantanea di una ricchezza in crescita.

Annuncio

Poco più di 25 milioni di sterline (32 milioni di dollari) si trovano ora nel bilancio di una società privata registrata nel Regno Unito di cui Salah è l’unico direttore quotato, in aumento rispetto ai 19,8 milioni di sterline di 12 mesi prima: un aumento di oltre £ su base annua. 5 milioni al netto delle tasse.

Il marchio Salah è un grande affare.

andare più in profondità

VAI PIÙ PROFONDO

Il genio di Mohamed Salah – di Robbie Fowler (l’uomo di cui ha battuto il record del Liverpool)

Il consulente e avvocato di lunga data del giocatore, Ramy Abbas Issa, ha suggerito l’anno scorso che i diritti d’immagine e le attività commerciali aumentassero i guadagni combinati di Salah fino a circa 1 milione di sterline a settimana. Questa valutazione, espressa in uno studio della Harvard Business School, sosterrebbe la teoria che l’egiziano ha raggiunto quel punto della sua carriera in cui ci sono più soldi da guadagnare fuori dal campo che da quello che fa sul campo.

I guadagni commerciali di Salah nel Regno Unito sono la punta dell’iceberg per lo sportivo più riconoscibile del mondo arabo. Un accordo di lunga data con i fornitori di stivali Adidas è in cima a una lista di partnership che include Pepsi, Vodafone, DHL, Uber, Oppo, la Bank of Alexandria e la società immobiliare Mountain View.


Mohamed Salah è uno dei volti globali di Adidas (Nicola Sua – AMA/Getty Images)

Negli ultimi anni i grandi marchi si sono riversati su Salah, così come i rendimenti. Abbas ha affermato che ogni accordo commerciale vale in genere tra i 3,5 e i 6 milioni di sterline all’anno per il suo cliente. Forse è una visione ottimistica, ma nessuno nel settore metterebbe in discussione la fascia più bassa di quella fascia.

Tutti gli indicatori indicano che Salah è il calciatore di maggior valore commerciale della Premier League; il nome e il volto di maggior appeal internazionale.

«A livello mondiale, direi che è grande come chiunque altro dopo Cristiano Ronaldo, Lionel Messi e Neymar», afferma Ehsen Shah, fondatore e amministratore delegato di B-Engaged, esperto di marketing sportivo.

“È da qualche anno ai vertici del calcio e lo ha dimostrato in un top club. Non è stato lo stesso successo con la nazionale egiziana, ma ha vinto la Champions League e la Premier League. Hai Jude Bellingham in arrivo, ma Salah sarebbe il quarto nella lista per ora.

andare più in profondità

VAI PIÙ PROFONDO

L’impatto commerciale di Bellingham al Real Madrid: una nuova era dopo Messi e Ronaldo

Il giocatore commercialmente più potente della Premier League?

«Molto probabilmente lo è, sì», afferma Dan Haddad, capo della strategia commerciale presso Octagon, un’agenzia di sport, musica e intrattenimento.

“Questo è probabilmente un sintomo del fatto che il Manchester United non ha prestazioni costanti e non ha nessun giocatore di particolare rilevanza globale. Si può solo dire che Erling Haaland ha il potenziale per iniziare a rivaleggiare con Salah.

Annuncio

“Probabilmente lo farà perché ha caratteristiche simili. È molto riconoscibile, è coinvolto nei grandi momenti. È su una traiettoria ascendente, corrispondente al successo del Manchester City in Champions League la scorsa stagione.

«Virgil van Dijk è un altro giocatore che hai davvero iniziato a notare negli ultimi anni, diventando il centro di diverse campagne per i marchi, ma Salah è ancora probabilmente il giocatore numero uno in termini di commerciabilità in Premier League».

andare più in profondità

VAI PIÙ PROFONDO

Team Haaland: le persone dietro l’attaccante e perché un giorno potrebbe valere 1 miliardo di sterline

Salah è innegabilmente un’icona moderna del Liverpool. La scorsa stagione è stata costellata dalla Coppa d’Africa e da piccoli infortuni, e non sarà considerata una delle sue migliori ad Anfield, ma il suo colpo di testa nella vittoria per 4-2 del Liverpool in casa contro il Tottenham Hotspur è stato il suo 211esimo gol in tutte le competizioni da quando è arrivato. dalla Roma per 36 milioni di sterline.

Sette stagioni fruttuose con il Liverpool hanno consolidato Salah nell’élite e lo hanno reso sempre più un biglietto d’oro per i dirigenti del marketing. È il talento supremo con una faccia felice, l’uomo di famiglia che ha iniziato dal nulla nella sua città natale di Nagrig, in Egitto, ed è arrivato ad avere tutto.

La sua storia non ha bisogno di molte vendite e di molte code per investire in Salah. In Medio Oriente e Nord Africa è il volto di mille cartelloni pubblicitari. Nel 2022 è stato cover star per la rivista di moda GQ. Ci sono apparizioni regolari negli spot televisivi e Salah ne stava girando un altro, questa volta per la Pepsi, a Liverpool tre mesi fa.


L’immagine di Mohamed Salah è stata utilizzata, tra le altre cose, per vendere telefoni cellulari ai Mondiali del 2022 (Matthew Ashton – AMA/Getty Images)

«Se guardi alle regioni a cui può attingere attraverso la lingua e la cultura, è un mercato che nessun altro può davvero fare», dice Shah. “Ha quasi il monopolio. Non ha solo il Nord Africa, ha l’intero Medio Oriente.

“Ecco perché i sauditi hanno spinto così tanto per prenderlo (per trasferirsi nella Saudi Pro League la scorsa estate). È quella persona che ha quel peso nel mercato.

“Qualsiasi di questi grandi marchi abbia bisogno di credibilità o di tagli nel marketing, lo metti come volto. È l’attirare l’attenzione, il fermare lo scorrimento (sui social). Vedi il volto che riconosci e chiedi: ‘Cosa sta facendo?’ È la capacità di fermare qualcuno per quel secondo più a lungo di quanto potresti fare se stessi semplicemente usando qualcuno che potresti non riconoscere. Salah ti dà questa garanzia in quella parte del mondo”.


Lo studio della Harvard Business School, approvato da Salah e Abbas prima della sua pubblicazione lo scorso settembre, è stato una rara finestra sui meccanismi di rinnovo contrattuale ai massimi livelli.

C’era un’accettazione Salah è arrivato sul punto di rifiutare il Liverpool nell’estate del 2022, con le discussioni che si diceva fossero “interrotte completamente” prima che fosse finalmente raggiunto un accordo su un nuovo contratto triennale che scadrà la prossima estate.

Annuncio

Anche Abbas ha presentato apertamente i numeri. Quelli grandi. Ha detto che le aspettative erano che Salah guadagnasse “qualcosa tra 54 milioni di euro (46,3 milioni di sterline, 58,8 milioni di dollari) e 62 milioni di euro all’anno” dagli stipendi e dai diritti di immagine durante il suo contratto con il Liverpool.

I dati più recenti depositati presso la Companies House, il registro pubblico delle imprese con sede nel Regno Unito, rappresentano solo le attività commerciali di Salah nella sua casa adottiva. In quella che è diventata una pratica standard per gli sportivi d’élite, i pagamenti per i diritti d’immagine vanno a un’azienda piuttosto che al singolo individuo, beneficiando così di tasse inferiori rispetto al 45% prelevato sui guadagni. Salah UK Commercial Limited, va sottolineato, ha ancora pagato 2,3 milioni di sterline di imposte sulle società durante il suo periodo contabile più recente.

andare più in profondità

VAI PIÙ PROFONDO

Il vero Jurgen Klopp, parte 3: Il marchio individuale

È lecito ritenere che i resoconti presentati a marzo raccontino solo una parte della storia di Salah come colosso commerciale. Una misura non scientifica ma significativa della sua posizione arriva attraverso i social media che seguono quasi 100 milioni di persone.

Oltre a più di 35 milioni di follower su X e Facebook, può vantarne più di 63 milioni su Instagram. Si tratta di una frazione dei 628 milioni di follower accumulati da Ronaldo, l’individuo più popolare sulla piattaforma, ma Salah vanta comodamente il seguito più grande di qualsiasi giocatore della Premier League, con Haaland il secondo migliore con 39 milioni.

Ciò non solo illustra l’attrattiva globale di Salah, ma sottolinea anche il motivo per cui i marchi sono attratti dalla sua strada. Dà loro complimenti e credibilità. L’ultima pubblicità Vodafone di Salah, pubblicata sul suo account Instagram a gennaio, ha ricevuto più di 510.000 mi piace.


Salah durante l’ultima partita della stagione del Liverpool (Paul Ellis/AFP tramite Getty Images)

Vodafone Egypt, il colosso delle telecomunicazioni, è dalla parte di Salah dal 2017. Ha realizzato insieme innumerevoli spot televisivi e, in una trovata pubblicitaria, ha offerto ai clienti 11 minuti gratuiti di conversazione nazionale in Egitto per ogni gol segnato da Salah nelle ultime settimane di la stagione 2017-18.

La partnership con Vodafone è così stretta che Salah ha causato una disputa diplomatica quando ha scoperto che la sua immagine era stata affissa sulla fiancata di un aereo che avrebbe portato la nazionale egiziana alle finali della Coppa del Mondo 2018 in Russia. Era apparso accanto al logo della società di telecomunicazioni WE, che aveva una partnership con la FA egiziana ed era un concorrente diretto di Vodafone.

“Sfortunatamente, il modo in cui è stata affrontata la situazione è estremamente offensivo”, ha detto Salah. «Speravo che i rapporti fossero più eleganti di questo.» La federazione egiziana alla fine fece marcia indietro e cedette alle richieste di Salah che la sua immagine non fosse utilizzata insieme a WE.

La Pepsi è stata un’altra azienda di prim’ordine ad unirsi a Salah. Un accordo iniziale di 12 mesi quando era ancora alla Roma è stato regolarmente prolungato e sono state girate pubblicità insieme a Messi, Paul Pogba e Raheem Sterling. L’ultima è andata in onda l’anno scorso quando Salah e l’ex compagno di squadra del Liverpool Dejan Lovren sono stati filmati mentre venivano inseguiti per le strade di Alessandria.

Poi c’è Salah e il suo fornitore di scarpe, Adidas. È stato a lungo uno dei volti di spicco della loro divisione calcistica e, l’anno scorso, ha fatto parte del legame tra il produttore sportivo tedesco e il marchio di lusso Gucci.

andare più in profondità

VAI PIÙ PROFONDO

Calciatori, moda e come l’immagine di un giocatore sia oggi più importante che mai

«La cosa fondamentale per Salah è che è un’icona nel mondo arabo», dice Haddad. “Non c’è nessuno nella stessa stratosfera per il mondo di lingua araba, una popolazione enorme con un grande interesse per il calcio che segue campionati internazionali come la Premier League.

“Avevi Riyad Mahrez lì per un po’, ma ovviamente non nella stessa misura o per lo stesso periodo di tempo. L’Egitto stesso è un mercato enorme con un’economia in via di sviluppo e hai visto Salah realizzare molte campagne mirate a quella regione. È quasi l’unica, iconica superstar globale per il mondo arabo. È una cosa enorme.

Annuncio

Salah non riuscirà mai a raggiungere Ronaldo e Messi, i cui guadagni annuali sono stati segnalati da Forbes superando i 100 milioni di sterline nel 2023, ma la traiettoria ascendente dell’egiziano è stata notevole.

Anche il Liverpool ne avrà sentito i benefici. Il nome di Salah è quello più comunemente stampato sul retro delle magliette e insieme hanno creato un felice matrimonio di marketing.

La domanda, ovviamente, è quanto durerà tutto questo. Un’offerta di 150 milioni di sterline da parte del club saudita Al Ittihad è stata rifiutata l’estate scorsa e Salah entrerà presto negli ultimi 12 mesi di quel lucroso accordo con il Liverpool firmato nel 2022. C’è incertezza, parcheggiata per ora, su dove si trova il suo futuro a lungo termine l’estate del 2025.


  • Perché il paese ha accettato il calcio della Premier League
  • Golf, F1 e ciclismo… perché acquistano lo sport
  • I Mondiali del 2034 e cosa significa

«Ci sono pochissimi giocatori che muovono l’ago in modo massiccio per un club», dice Haddad. “Si possono costruire casi aziendali attorno a Messi con i club che vedono un’enorme crescita del pubblico. L’hai visto al Paris Saint-Germain e poi all’Inter Miami.

«Un giocatore ha bisogno di portare il proprio pubblico per fare la differenza ma con Salah non ha portato pubblico, il suo pubblico è cresciuto mentre era al club. Il viaggio è stato reciprocamente vantaggioso per entrambe le parti piuttosto che Salah abbia consegnato al Liverpool più di quanto hanno fatto per lui. È stata una relazione equa, quindi non penso che avrebbe un impatto enorme se se ne andasse.

“Ci sono ancora molti talenti iconici lì e i marchi sono attratti dal club stesso. La dimensione della base di tifosi del Liverpool non cambierà. Non penso che Salah stia davvero guidando le vendite delle magliette nella misura in cui i ricavi commerciali del Liverpool diminuirebbero”.

Siate sicuri di una cosa, però: Salah rimane una calamita commerciale.